Ruote d'Italia: "Brennero, lettera congiunta delle Associazioni al Ministro Salvini”

Ruote d'Italia 08/07/2024
Generico

In vista degli incontri della prossima settimana con il MIT, uno, prettamente politico, presieduto dal Ministro Salvini e uno più tecnico, presieduto dalla Capodipartimento Dott.ssa Di Matteo, si è riunita la presidenza UNATRAS.

Tutte le federazioni aderenti al coordinamento sono concordi nel ritenere opportuno che il Ministero debba accelerare sui provvedimenti che si attendono da tempi: norme, risorse, tavolo delle regole.

Sempre nella passata settimana, le Associazioni dell’autotrasporto ANITA, AGCI Produzione e Lavoro, CNA Fita, Confartigianato Trasporto, Confcooperative Lavoro e Servizi, FAI, FEDIT, FIAP, Legacoop Produzione e Servizi, SNA Casartigiani, Unatras, Unitai insieme a Uniontrasporti, società in house del sistema camerale italiano, hanno scritto una lettera congiunta al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sen. Matteo Salvini.

Motivo di questa nuova levata di scudi è l’annuncio di Asfinag – la società pubblica di gestione delle strade austriache – relativo all’introduzione di nuove limitazioni al traffico merci sull’asse del Brennero. Nubi scure si intravvedono all’orizzonte del Brennero: l’intenzione è infatti quella di voler limitare a una sola corsia per senso di marcia la circolazione sul tratto autostradale della A13 che interessa il Ponte Lueg, per motivi legati alla sicurezza, a partire dal primo gennaio 2025 e fino alla costruzione del nuovo viadotto che sostituirà l’attuale Ponte, stimata in non meno di 3 anni.

Le richieste delle Associazioni sono chiare: è ormai indispensabile un coordinamento tra gli Stati membri che preceda l’introduzione di provvedimenti nazionali su arterie di trasporto fondamentali nella circolazione internazionale delle merci. Oltre a questo, date le conseguenze che si verificheranno sul già complicato transito al Brennero, contestualmente a qualunque misura limitativa della capacità di circolazione dei mezzi pesanti al Brennero, è indispensabile che venga sospeso il divieto notturno sulla A12 e la maggiorazione del pedaggio notturno sulla A13.

Come FAI-Conftrasporto abbiamo inoltre predisposto delle osservazioni per la Commissione Ambiente  sullo Schema D.lgs. di recepimento direttive sistema ETS ETS2, in considerazione del forte impatto che avrà per l’autotrasporto

Infine, proprio in “zona Cesarini”, venerdì abbiamo ricevuto dal MIT la convocazione per il tavolo Eccezionali: la Sezione Eccezionali della FAI, parteciperà dunque a questo incontro tecnico, il prossimo 15 luglio, finalizzato alla redazione delle tanto attese “Linee Guida”.

Alla Prossima!

Carlotta Caponi

Ruote d'Italia: "Brennero, lettera congiunta delle Associazioni al Ministro Salvini”
Condividi questa pagina