Indagine della Banca Italia sui costi del trasporto internazionale di merci

Dal Nazionale 15/06/2022
Generico

La Banca d’Italia ha pubblicato l’indagine annuale sull’andamento del trasporto internazionale di merci dell’Italia nel corso del 2021, utilizzata per raccogliere le informazioni necessarie alla compilazione della bilancia dei pagamenti.

Per quanto riguarda il trasporto stradale, l’indagine evidenzia un aumento dei costi medi che ha interessato sia il carico completo che quello parziale, in un contesto segnato dall’incremento dei volumi movimentati.

Il rialzo dei noli ha interessato tutte le aree geografiche di destinazione e di provenienza, e deriva principalmente dall’incremento dei costi del carburante. I costi di trasporto verso il Regno Unito, inoltre, hanno continuato a risentire della Brexit per la maggiore incidenza dei ritorni a vuoto.

In termini reali, ovvero valutati in rapporto agli indici dei prezzi dei beni esportati (PPIX) o importati (PPIM), i costi medi stradali per tonnellata sono rimasti pressoché invariati.

Quanto alla quota di mercato detenuta dalle imprese di autotrasporto italiane, nel 2021 è risalita al 22,5% dopo il minimo toccato nel 2020.

Indagine Banca Italia
Condividi questa pagina