Il punto di Leonardo Lanzi: “Fatto il governo ora attendiamo i fatti"

Comunicati Stampa 09/11/2022
Generico

Nei primi giorni del mese di Novembre, finalmente, il governo ha raggiunto la sua composizione definitiva. Sono stati nominati i Viceministri e i Sottosegretari, quindi ora dalle parole delle campagne elettorali pretendiamo i fatti, che siano concreti e immediati.

Come già detto, il settore dell’autotrasporto ha un urgente bisogno di provvedimenti che aiutino le imprese a competere non solo con la crisi economica che si sta affacciando in modo abbastanza evidente, non solo per il rincaro dei costi energetici, ma anche per l’aumento repentino di tanti altri costi che purtroppo vengono spesso ignorati e che incidono nella vita quotidiana di ognuno di noi, sia come cittadini che come imprese (rincaro dell’AdBlue, rincaro dei pneumatici, dei ricambi, rincaro dei costi dei mezzi e non ultimo il rincaro del costo del lavoro che nel breve avrà dei riflessi importanti sui costi delle aziende).

Sono necessari degli interventi che vadano a ‘sburocratizzare’ il settore, si assiste, infatti, ad un continuo proliferare di provvedimenti che spesso rendono più competitivo chi non li adotta, creando quindi una concorrenza di mercato sleale; una sorta di incentivo a coloro che non vogliono essere virtuosi! L’auspicio è che vi siano delle prese di posizione importanti in sede comunitaria che limitino la forte concorrenza degli operatori stranieri, per riconoscere e rendere completamente il trasporto italiano l’asse strategico del nostro paese.

Questo è l’auspicio che abbiamo come operatori del settore e come Associazione FAI Emilia.

Il forte impegno delle aziende associate sul territorio emiliano è finalizzato a sostenere la FAI Nazionale affinché possa tutelare le aziende nella direzione della risoluzione dei problemi che ho accennato poc’anzi, oltre ad ottenere le risposte attese da tutta la categoria. 

Il punto di Leonardo Lanzi: “Fatto il governo ora attendiamo i fatti"
Condividi questa pagina