Ruote d'Italia: "Fine stato di emergenza e accordo Governo-UNATRAS fanno ben sperare"

Ruote d'Italia 31/03/2022
Nazionale

Dopo due anni, sta finalmente per cessare lo stato d’emergenza legato all’emergenza pandemica e, con esso, verranno meno le misure adottate dal Ministro Speranza, tra cui l’obbligo di green pass per i lavoratori, il cui termine è fissato per il 30 aprile. Non c’è dubbio che le scelte operate dal Ministro hanno pesato sulle nostre attività. Non possiamo in alcun modo dimenticare né giustificare le discriminazioni introdotte solo a svantaggio degli operatori nazionali del trasporto. Forse, se il Ministro avesse voluto ascoltarci, avrebbe evitato di penalizzare in modo così evidente una categoria. Si è forse dimenticato di quando i conducenti dei mezzi pesanti venivano definiti “eroi”? Noi no e glielo ricorderemo al momento opportuno.

Nelle scorse settimane le federazioni responsabili dell’autotrasporto hanno lavorato duramente per portare all’attenzione dei decisori politici il tema del caro gasolio, facendo sì che essi adottassero le decisioni utili a fronteggiarlo. Non posso né voglio dire che le soluzioni individuate abbiano soddisfatto tutti, ma senz’altro sono adeguate rispetto alle necessità del mondo del trasporto e della logistica. Naturalmente si deve riconoscere e apprezzare l’impegno che la Viceministro Bellanova e i suoi collaboratori hanno profuso per sopperire alle difficoltà sofferte dalle aziende di trasporto. I provvedimenti scaturiti dalle interlocuzioni con i rappresentanti di categoria, prontamente inseriti nel DL 21/2022, offrono risposte sia per quanto riguarda il ristoro dei maggiori costi sostenuti, sia per quanto riguarda il rispetto delle regole. Tutto finito? Certo che no! Il Decreto deve ora passare al vaglio del Parlamento ed essere convertito in Legge, per questo non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Ricordiamo, comunque, che il Decreto è un atto che ha valore di legge.

I primi incontri funzionali a individuare le modalità più opportune per attuare concretamente le misure indicate dal Decreto si sono già svolti e proseguiranno nei prossimi giorni. Unatras, che a differenza di altri ha cercato soluzioni fattive e possibili, non indietreggerà, ma si impegnerà, caso mai, ad implementarle.

LEGGI l'articolo completo 

 

Fine stato di emergenza e accordo Governo-UNATRAS fanno ben sperare
Condividi questa pagina